Cisti mascellari e mandibolari

Le cisti sono delle lesioni osteolitiche patologiche costituite da una capsula di tessuti molli a contenuto liquido in progressivo aumento di volume. La maggior parte è di origine odontogena (dentale) legata alla permanenza prolungata di infezioni croniche di denti non curati o trattati in modo incompleto, oppure alla presenza di denti inclusi (soprattutto denti del giudizio e canini).
L’espansione della cisti è generalmente lenta e graduale. Se non diagnosticata precocemente con controlli odontoiatrici, dà segni di sé per infezione, deformità dell’osso coinvolto e mobilizzazione dei denti.
Le cisti non odontogene sono meno frequenti e possono coinvolgere i denti secondariamente. Il trattamento è sempre chirurgico ed è importante un inquadramento diagnostico preoperatorio corretto perché possono essere confuse con i tumori ossei.