Palpebre cadenti, borse, occhiaie

Per correggere difetti quali palpebre superiori cadenti, borse di grasso e occhiaie che rendono lo sguardo affaticato, invecchiando la fisionomia del volto e interferendo talvolta con un corretto campo visivo ci si avvale di una procedura chirurgica denominata “blefaroplastica”. In alcuni casi alla blefaroplastica può essere associata la cantopessi, cioè la sospensione dell’angolo laterale dell’occhio, oppure un lifting fronto-temporale con la sospensione del sopracciglio.
La blefaroplastica inferiore spesso viene eseguita per via transcongiuntivale, cioè dall’interno della palpebra, senza eseguire incisioni sulla pelle. Gli interventi vengono eseguiti ambulatorialmente in anestesia locale spesso in associazione con sedazione cosciente.